Magnetars

Il misterioso scoppio della radio nella nostra galassia è venuto da una magnetar

Il misterioso scoppio della radio nella nostra galassia è venuto da una magnetar

Impressione artistica di un'esplosione magnetar, che mostra il campo magnetico dell'oggetto e l'emissione del fascio bidirezionale, esplosa da un episodio di rottura della crosta. Per la prima volta in assoluto, gli astronomi hanno collegato un oggetto reale a quelle misteriose esplosioni radio che hanno rilevato dal 2007.

Il telescopio rileva una raffica radio veloce che colpisce la Terra ogni 16 giorni

Il telescopio rileva una raffica radio veloce che colpisce la Terra ogni 16 giorni

Telescopio canadese dell'Hydrogen Intensity Mapping Experiment (CHIME) Un telescopio in Canada ha trovato una fonte di misteriose esplosioni radio veloci che si ripetono ogni 16 giorni, secondo un nuovo documento. È il primo burst radio veloce che si ripete regolarmente noto alla scienza.

La nuova rete neurale di SETI rileva molti altri burst radio veloci da una galassia molto, molto lontana

La nuova rete neurale di SETI rileva molti altri burst radio veloci da una galassia molto, molto lontana

La rappresentazione di un artista di una magnetar che si rompe, una stella di neutroni rotante con un campo magnetico estremo che gli scienziati sospettano possa essere un'origine di esplosioni radio veloci. I ricercatori dell'Università della California, il team Breakthrough Listen del Centro di ricerca SETI di Berkeley, hanno implementato una nuova tecnologia di rete neurale per aiutare ad analizzare le risme di dati che hanno raccolto e hanno scoperto rapidamente una serie di esplosioni radio veloci misteriose, ancora inspiegabili da una galassia lontana, secondo TechCrunch.

Language