breanna stewart

Internet non merita le lacrime di Lizzo

Internet non merita le lacrime di Lizzo

Lizzo è scoppiata in lacrime durante un video live di Instagram domenica in cui stava rispondendo a commenti grassofobici e reazioni negative alla sua nuova canzone, "Rumors". Seduta in un bagno, Lizzo, si è asciugata le lacrime dagli occhi lamentandosi del fatto che nonostante tutta l'“energia positiva che metti nel mondo, avrai ancora persone che hanno qualcosa di cattivo da dire su di te.

Entrambe le squadre di basket del Team USA sembrano super accatastate

Entrambe le squadre di basket del Team USA sembrano super accatastate

Brittney Griner e Diana Taurasi prendono di nuovo di mira l'oro. Ieri, la squadra di basket femminile del Team USA ha annunciato il suo completo 12 per i Giochi Olimpici del prossimo mese a Tokyo, e il roster maschile, sebbene ancora da finalizzare, sta prendendo forma.

Blazers-Nuggets è passato brevemente a ESPN2, ancora molto lontano dalle finali del 1981 ritardate

Blazers-Nuggets è passato brevemente a ESPN2, ancora molto lontano dalle finali del 1981 ritardate

Che tu ci creda o no, questo incontro ha trascorso la maggior parte del primo quarto su ESPN2. L'inizio di Trail Blazers-Nuggets è stato portato a ESPN2 mentre Jose Ramírez e Josh Taylor hanno combattuto per il titolo indiscusso dei pesi welter junior su ESPN, che è a malapena immaginabile nel 2021.

Ionescu continua a essere all'altezza del clamore, ed è esattamente ciò di cui ha bisogno la WNBA

Ionescu continua a essere all'altezza del clamore, ed è esattamente ciò di cui ha bisogno la WNBA

All'inizio della stagione WNBA, Sabrina Ionescu continua a far sembrare cattivi coloro che dubitano di lei. Avengers: Infinity War, Machu Picchu e Flex Tape.

I giocatori della WNBA parlano a sostegno degli studenti-atleti delle scuole superiori che combattono il razzismo istituzionale

I giocatori della WNBA parlano a sostegno degli studenti-atleti delle scuole superiori che combattono il razzismo istituzionale

Erica Wheeler ha parlato per gli studenti. I giocatori della WNBA erano solidali con due studentesse-atlete delle scuole superiori dell'American Heritage School vicino a Fort Lauderdale, in Florida.

Se non ti importa molto dei cerchi da donna UConn, il sentimento è reciproco

Se non ti importa molto dei cerchi da donna UConn, il sentimento è reciproco

Breanna Stewart porta via quella merda debole da qui. Tramite AP.

Breanna Stewart scrive di essere stata abusata sessualmente da bambina

Breanna Stewart scrive di essere stata abusata sessualmente da bambina

Foto: Jessica Hill/AP L'attaccante di Seattle Storm e tre volte giocatrice dell'anno al college nazionale Breanna Stewart ha dichiarato oggi al Players' Tribune di essere stata regolarmente molestata da un uomo più anziano quando aveva 9 anni. Stewart non l'ha nominata abusante, notando solo che viveva a casa di una delle sue parenti, ma lei è entrata in dettagli strazianti.

Breanna Stewart probabilmente fuori per la stagione dopo aver strappato il suo Achille con la squadra russa

Breanna Stewart probabilmente fuori per la stagione dopo aver strappato il suo Achille con la squadra russa

Bene, questo fa schifo. L'attaccante del Seattle Storm e MVP in carica della WNBA Breanna Stewart probabilmente perderà l'intera stagione in arrivo, perché domenica si è strappata l'Achille mentre giocava per la squadra russa Dynamo Kursk nella partita per il titolo di EuroLeague di domenica.

L'icona del basket Sue Bird vuole normalizzare il congelamento delle uova

L'icona del basket Sue Bird vuole normalizzare il congelamento delle uova

Sue Bird - quattro volte medaglia d'oro olimpica, tre volte campionessa WNBA, due volte campionessa di basket femminile NCAA e la fidanzata di Megan Rapinoe - vuole parlarti del congelamento delle uova e delle opzioni di fertilità. Durante una stagione di pausa per riabilitare il ginocchio sinistro lo scorso anno, il playmaker di 39 anni ha deciso di congelare le sue uova, dandole una possibilità in una famiglia geneticamente imparentata su tutta la linea.

La tempesta ha spezzato i mistici a metà per diventare campioni WNBA

La tempesta ha spezzato i mistici a metà per diventare campioni WNBA

Mercoledì sera i Seattle Storm hanno completato la loro corsa ai Washington Mystics, surclassando il loro avversario sulla strada e vincendo 98-82 per conquistare il loro primo titolo WNBA dal 2010 e il terzo campionato in generale. Gara 3 ha avuto un momento difficile occasionale, soprattutto quando i Mystics hanno eseguito un parziale di 16-3 all'inizio del quarto quarto per ridurre il loro deficit a cinque.

Language