Star Trek: Picard trova finalmente il suo equipaggio, in quelli che la Flotta Stellare ha lasciato

Il momento che stavi aspettando è finalmente arrivato.

I primi due episodi di Star Trek: Picard hanno gettato con cura le basi per un futuro in cui la Federazione, stanca e sconfitta da una tragedia dopo l'altra , è coinvolta in una crisi esistenziale . Ora, uno dei suoi più instancabili sostenitori, il velo sollevato dagli occhi, è pronto a fare qualcosa al riguardo - e ha trovato un equipaggio di altrettanto eroi per farlo.

"La fine è l'inizio" è forse l'episodio che la maggior parte dei fan di Star Trek stava aspettando da Picard . Ora alleggerito dal dover stabilire lo status quo difficile in cui si è trovato Jean-Luc, il nostro eroe titolare finalmente inizia a fare ciò che sa fare meglio. Sebbene "Remembrance" e "Maps and Legends" ci abbiano entrambi ricordato perché Picard è l'eroe che è in primo luogo - la sua incrollabile passione e impegno per i più alti ideali di Star Trek , anche in momenti di crisi così profondi che le istituzioni che hanno custodito quegli ideali hanno vacillato - l'episodio più recente inizia davvero a metterlo in pratica. L'ex ammiraglio va a formare un nuovo equipaggio che può aiutarlo a salvare Soji Asher dal terribile destino del secreter del Romulanola polizia, gli Zhat Vash, hanno pianificato per lei. Picard - e, beh, uh, Picard - lo fa non riunendo volti familiari dall'Enterprise per un'ultima missione, come ci si potrebbe aspettare.

Come ci ha ricordato di recente lo stesso Jean-Luc, ha raggiunto un punto della sua vita in cui non può più chiedere a coloro che ama di più di dare potenzialmente la vita per lui, e soprattutto non può farlo chiedendo loro di operare al di fuori dei confini della Flotta Stellare, l'istituzione che li ha riuniti in primo luogo. Jean-Luc ha bisogno di una troupe che parli di quello che Picard è come uno spettacolo, e qui, se ne procura uno: raccogliere una squadra di anime ugualmente sgomenti e spezzate che, come lui, sono state messe da parte dalla ritirata della Federazione in un pauroso isolamento .

Forse la più affascinante di tutte queste reclute è quella con cui Jean-Luc ha paradossalmente il rapporto più facile e più difficile: Raffi Musiker, che abbiamo brevemente incontrato al culmine dell'ultimo episodio ma che qui viene usato in alcuni modi affascinanti per perforare il miti dietro il tempo di Jean-Luc al comando della Flotta Stellare. Dopo aver servito come suo primo ufficiale nel periodo precedente all'evacuazione e all'attacco dei Romulani su Marte, Raffi è, in superficie, un'anima affine a Jean-Luc, per molti versi spezzata dal suo sgomento per come la Flotta Stellare si è ritirata su se stessa, e ha scelto la paura sulla compassione, e frustrata dal fatto di poter vedere gli schemi dietro questi tragici eventi che i suoi comandanti non potevano (tranne che per Picard).

Raffi inveisce aspramente contro il privilegio che la posizione di Jean-Luc gli ha fornito, anche con il suo cosciente disaccoppiamento dalla Flotta Stellare.

Ma il tempo tra la sua uscita dalla Flotta Stellare - molto meno magnanima di quella di Jean-Luc - e il presente è il momento in cui Raffi e il suo ex compagno d'armi si sono discostati, e quella divergenza è una prospettiva vitale che Picard porta sul tavolo. Mentre una Raffi a disagio si trova in lui, nonostante il suo grado, nonostante la sua associazione con lui, non le è stato dato un briciolo del privilegio che Jean-Luc aveva durante la sua pausa dalla carriera a cui aveva dedicato la sua vita. Picard dovette ritirarsi, un atto di spavalderia che non riusciva nemmeno a vedere la Flotta Stellare abboccare. Raffi è stato licenziato. Picard dovette ritirarsi in una sontuosa tenuta di famiglia, scrivere i suoi libri e avere la scelta cruciale di allontanarsi dagli affari galattici, fino al momento e al luogo di sua scelta (e anche allora, commette errori, intervista alla stampa a, come osserva Raffi, entrando altezzosamente in un quartier generale della Flotta Stellare potenzialmente compromesso e dicendo loro tutto ciò che sa). Raffi ottenne un'autorizzazione revocata e non molto altro se non un angusto piccolo prefabbricato nelle Vasquez Rocks (già famoso nel fandom di Trek ), dimenticato quasi subito, anche dallo stesso Jean-Luc.

La sua rabbia nei confronti di Picard che si ritira nel suo mito, nella sua stessa statura, è palpabile, ma sarà anche cruciale per Star Trek: Picard che va avanti, anche se alla fine dell'episodio lei è a bordo a malincuore almeno per parte della grande impresa. Perché cos'altro è la serie in questo momento se non una lettera d'amore all'immagine romantica di questo uomo ammirevole che abbiamo evocato nelle nostre teste nei decenni successivi a The Next Generation ? È l'uomo che tiene ancora alti gli ideali di Star Trek , l'uomo che ha tenuto gli occhi sulle stelle e sui mondi oltre il suo mentre la Federazione stessa distoglieva lo sguardo. Se Picard deve essere così innamorato del suo eroe titolare, ha bisogno di qualcuno che occasionalmente fori quell'immagine con una o due verità fredde e dure. Qualcun altro sarebbe riuscito a farla franca oltre a Jean-Luc Picard?

Sarà anche importante perché gli altri due pickup di Picard in questo episodio sono forse molto più innamorati della sua storia di quanto lo sia Raffi attualmente. Operando sulle sue informazioni per trovare un capitano fuori dai libri e una nave per la sua missione di trovare Maddox, incontra Cris Rios (Santiago Cabrera), capitano di La Sirena e, forse, un uomo che ha molto in comune anche con Picard. Come l'ex ammiraglio, questo ex XO è stato premiato per il servizio di una vita nella Flotta Stellare con un'uscita indelicata, il suo incrociatore cancellato dai record dopo un incidente che ha portato alla sua perdita e alla morte del suo capitano, un trauma che ancora persiste. Rios nonostante la persona fredda e distante che proietta. A differenza di Raffi, tuttavia, e come lo stesso Picard nota immediatamente, c'è ancora un amore per l'ordine e il dovere della Flotta Stellare nel profondo del nucleo di Rios, reso evidente dalla sua nave perfettamente mantenuta anche se sanguina con nonchalance dappertutto mentre un facsimile olografico lo insulta.

Il trauma persistente di Rios per la perdita del proprio capitano si scontra immediatamente con - mentre uno dei suoi altri olo-facsimili lo colpisce con - il suo eroe adorazione di Picard. Rios non poteva lasciare che l'uomo stesso lo sapesse, ovviamente, da qui il suo atteggiamento diabolico quando Picard viene effettivamente da lui con la richiesta di requisire la sua nave, la proiezione che non gli interessa l'autorità o ciò che una volta ha fatto la Flotta Stellare lui. In privato, è tanto chiaro per noi quanto lo è l'ologramma di navigazione che Rios non può fare a meno di essere colpito dal pensiero di qualcuno della statura di Picard, rappresentante di quell'onore della Flotta Stellare che sente ancora nel profondo, che viene da lui per chiedere aiuto. Anche se l'inevitabile scontro tra quell'adorazione ei dubbi creati dalla perdita del suo ex capitano, ad un certo punto rialzeranno senza dubbio la loro brutta testa.

La dottoressa Jurati si ritrova coinvolta nella ricerca di Picard, innamorata nonostante gli orrori che dovrà affrontare.

Infine, troviamo qualcuno forse tra le due parti rappresentate da Raffi e Rios: il dottor Jurati. Anche lei, come Rios e Raffi, è stata abbandonata senza tante cerimonie dalla Federazione, isolata a Daystrom sulla scia del divieto di ricerca sintetica. Ma a differenza di loro, la sua decisione di unirsi a Picard non è guidata dall'uomo stesso, o dalla sua eredità, ma semplicemente perché la statura di Picard l'ha messa sotto il radar di alcune persone molto pericolose. Dopo essere stata visitata dal Commodoro Oh, Jurati si rende conto che, che lo voglia o no, è stata trascinata nell'orbita della missione di Picard. E si rende conto di quanto sia veramente pericoloso tutto ciò quando lei viene nel suo castello dopo il fatto e si ritrova immediatamente in uno scontro a fuoco sanguinoso con gli assassini invasori di Zhat Vash, costretta a premere un grilletto che sperava davvero fosse destinata a stordire ma, beh ... .assolutamente non era impostato per stordire.

Se Raffi e Rios rappresentano una visione cinica e romantica di Picard come una figura di mito, rispettivamente, Jurati rappresenta una prospettiva innocente e non filtrata. Lei in realtà non sa che Jean-Luc è , lei non ha familiarità con o aspirata dal sua eredità. È solo una scienziata ricercatrice che gli è capitato di cercare, e ora è stata spinta nel suo mondo di cospirazione, moralità e più assassini Romulani di quanti tu possa scuotere un disgregatore. Ha trascorso la sua carriera in un laboratorio, non su una nave stellare: è una cittadina della Federazione, non un ufficiale della Flotta Stellare. E ora, è stata invitata in questo etico tira e molla tra la Flotta Stellare com'è nel 2399, e la Flotta Stellare come quello che Jean-Luc pensa che dovrebbe essere - senza avere il bagaglio di conoscere l'immagine di Picard l'Eroe.

Ma oltre a rappresentare quella lente non filtrata sul nostro protagonista, come Jurati racconta sia a Picard che a Raffi al culmine dell'episodio, rappresenta anche un suo ideale di Star Trek : la curiosità scientifica. Jurati alla fine si unisce all'equipaggio a bordo della La Sirena non per senso del dovere, né per gli ideali caduti della Flotta Stellare o per lo stesso Picard, ma perché c'è questo strano, meraviglioso, incredibile essere sintetico là fuori che viene perseguitato. Vuole salvare Soji non solo perché è una cosa nobile da fare, ma perché è curiosa di sapere cosa rappresenta Soji in termini di progresso della vita sintetica . Se Picard è quindi il cuore di Star Trek qui, allora Jurati ricopre un altro ruolo chiave in questo nuovo equipaggio: la mente di Star Trek , la sua voglia di viaggiare intellettuale, la scienza dietro il coraggioso andare.

A bordo del manufatto, Soji inizia a svelare misteri sul suo lavoro e su se stessa.

Sparpagliato in tutto questo edificio dell'equipaggio c'è l'onnipresente promemoria che la bomba a orologeria su cui Picard ei suoi nuovi amici sono ora seduti sta per iniziare a ticchettare sempre più forte. Mentre Soji si intreccia romanticamente con Narek a bordo del "manufatto" del Cubo Borg, l'accesso che le è stato concesso dal suo status tra i Romulani a bordo le ha dato una rara opportunità dal suo attuale capo: Hugh (il ritorno di Jonathan Del Arco , finalmente!), l'ex Drone Borg parzialmente liberato dal Collettivo in "Io, Borg" di TNG . Alla fine Hugh tornò, la sua individualità intatta, ma ora sembra che Jean-Luc o Sette di Nove prima di lui, ora sia completamente libero dal Collettivo e stia lavorando per liberare altri droni come lui.

È un'idea nobile, ma apparentemente disperata se, invece di rivolgersi alla Federazione, lui ei suoi scienziati dovessero andare a letto con i resti Romulani. È una decisione che mette Soji in pericolo immediato, non solo a causa della vera natura di Narek come agente di Zhat Vash, ma perché la sua curiosità intellettuale a bordo del cubo viene ricompensata da Hugh con un incontro uno contro uno con uno degli ex droni liberati. dai Romulani: Rahmda, che, a quanto pare, potrebbe avere più a che fare con lo Zhat Vash di quanto Soji o Hugh avrebbero mai saputo. Spinto dalle ripetute e sorprese domande di Soji, mentre i fatti sulla vita precedente di Rahmda prima dell'assimilazione le vengono in mente apparentemente dal nulla, il Romulano scatta brevemente dal suo malessere post-liberazione per gridare una terribile profezia a Soji, una profezia rispecchiata da uno Zhat Vash l'agente Picard, Laris e Zhaban hanno tentato di interrogare dopo l'attacco al castello di distruttori e sorelle misteriose, prima di tentare di uccidersi.

Per ora, il trauma di Rahmda è spacciato per quello di una psiche danneggiata che cerca di adattarsi in un mondo post-assimilazione. Ma sia per Soji che per il pubblico, il suo sfogo solleva alcune domande agghiaccianti. Cosa vuole ciò che resta dell'Impero Stellare Romulano con quelli che sembrano essere gli unici Romulani assimilati in circolazione? Perché stanno sfruttando la tecnologia Borg e se gli Zhat Vash odiano così tanto la vita sintetica, perché sono così affascinati da quelli cibernetici? E forse, di preoccupazione più immediata, quando Narek, Narissa e la stessa Soji iniziano a chiedersi: dopo lo sfogo di Rahmda, quanto di Soji sta iniziando a rendersi conto, come il suo gemello prima di lei, che qualcosa non va bene in lei?

Sembra acuto, JL.

Queste sono domande a cui dovremo aspettare per vedere le risposte, ovviamente. Per ora, la scena è pronta. Gli Zhat Vash stanno girando sempre più stretti intorno a Soji Asher. Jean-Luc ha la sua missione, una nave e un nuovo equipaggio. Mentre Rios gli concede l'onore di dire la parola, abbiamo aspettato tre episodi che l'attore dicesse, con un punto per le stelle e un sorriso sul suo volto, Star Trek: Picard è, finalmente, pronto a impegnarsi. È un momento di nostalgia, la fanfara di TNG che si gonfia nella colonna sonora per ricordarci il momento, il suo posto nella leggenda in continua crescita di Picard.

È fanservice, ma anche un promemoria: mentre lui ei suoi nuovi amici si muovono verso l'ignoto, dovremo vedere come tutti considerano e si scontrano con quanto di quella leggendaria immagine di Jean-Luc porterà la giornata, o sarà perforata dalla dura realtà del presente tumultuoso in cui si trova.

Per ulteriori informazioni, assicurati di seguirci sul nostro Instagram @ io9dotcom .

Suggested posts

Guarda i primi 7 minuti sorprendentemente emozionanti di Mortal Kombat

Guarda i primi 7 minuti sorprendentemente emozionanti di Mortal Kombat

Mortal Kombat inizia seminando la sua più grande rivalità. Fin dall'inizio del nuovo Mortal Kombat, è chiaro che i realizzatori stanno provando qualcosa di diverso con questo particolare adattamento del videogioco.

Related posts

Batman è in Fortnite adesso ed è perso quanto te

Batman è in Fortnite adesso ed è perso quanto te

Batman si ritrova vittima di un'imboscata in un mondo ancora più strano di Gotham City. L'invasione dei fumetti di Fortnite ha senza dubbio lasciato alcune persone all'oscuro del fenomeno globale di un buco nero di videogiochi / metacultura confuse su quale sia il vero fascino di una cosa che apparentemente ha preso il controllo del pianeta.

Dalla A alla Z di Q di Star Trek

Dalla A alla Z di Q di Star Trek

Q si presenta per mettere l'umanità sotto processo. La galassia di Star Trek è piena di misteriose razze aliene, fenomeni inspiegabili e tecnologia incomprensibile che i nostri eroi della Flotta Stellare vorrebbero esplorare e comprendere.

Adventure Time: Distant Lands riunisce Finn e Jake per One Last Quest

Adventure Time: Distant Lands riunisce Finn e Jake per One Last Quest

È un nuovo trailer di Adventure Time, vieni e prendi i tuoi amici, e andremo a Distant Lands di HBO Max, in particolare "Together Again", il terzo speciale della serie in quattro parti che riporta le star dello spettacolo originale Il trailer è breve, ma è incredibilmente dolce vedere Finn e Jake di nuovo insieme.

Il riavvio di Kung Fu brilla nonostante la sua mancanza di sottigliezza

Il riavvio di Kung Fu brilla nonostante la sua mancanza di sottigliezza

Olivia Liang nel ruolo di Nicky Shen. Sebbene la nuova reimmaginazione di Kung Fu della CW (creata dalla scrittrice di Hawaii Five-0 Christina Kim) non faccia esplicitamente riferimento alla serie del 1972 su cui è liberamente basata, non devi guardare particolarmente difficile per vedere come sta attivamente cercando di rivendicare aspetti di Cultura cinese che lo spettacolo originale ha ridotto a set vestirsi in stile per glorificare David Carradine.

MORE COOL STUFF

Le star di Wandavision Anthony Mackie e Sebastian Stan sono sconvolti dal fatto di non essere stati invitati a "Loki Lessons" di Tom Hiddleston

Le star di Wandavision Anthony Mackie e Sebastian Stan sono sconvolti dal fatto di non essere stati invitati a "Loki Lessons" di Tom Hiddleston

Anthony Mackie e Sebastian Stan sono arrabbiati per non aver potuto partecipare alla conferenza di Tom Hiddleston, soprattutto perché era così vicino.

'Loki': Owen Wilson rivela che i capelli grigi di Mobius sono stati ispirati dal suo ruolo in questa serie di mockumentary

'Loki': Owen Wilson rivela che i capelli grigi di Mobius sono stati ispirati dal suo ruolo in questa serie di mockumentary

Owen Wilson ammette che il suo colore di capelli grigi per il suo personaggio di "Loki" è ispirato da un ruolo precedente che ha avuto in TV.

'Una mamma per amica': Ted Rooney e Sally Struthers avevano una connessione molto prima di interpretare una coppia sposata

'Una mamma per amica': Ted Rooney e Sally Struthers avevano una connessione molto prima di interpretare una coppia sposata

I compagni di cast di "Una mamma per amica", Ted Rooney e Sally Struthers, avevano molto in comune prima di mettere piede insieme su un set.

I Beatles: questo famoso regista sta cercando di fare un film basato sulle loro canzoni

I Beatles: questo famoso regista sta cercando di fare un film basato sulle loro canzoni

Questo famoso regista vuole fare un altro film basato sulle canzoni dei Beatles. Ecco cosa aveva da dire sulle sue idee.

5 cose che dovresti sapere sul "nuovo" Oceano Australe

5 cose che dovresti sapere sul "nuovo" Oceano Australe

L'Oceano Australe è stato finalmente riconosciuto ufficialmente, sebbene gli scienziati lo sappiano da oltre un secolo.

Storia incredibile: quando i prigionieri di guerra della seconda guerra mondiale tennero le Olimpiadi in un campo nazista

Storia incredibile: quando i prigionieri di guerra della seconda guerra mondiale tennero le Olimpiadi in un campo nazista

Per gli ufficiali militari polacchi autorizzati a partecipare, i giochi erano una celebrazione dell'umanità in un'epoca di morte e distruzione. Ma questi giochi dimostrano, fino ad oggi, il fantastico potere curativo dello sport.

La Francia invia "Mini Me" di Lady Liberty a New York New

La Francia invia "Mini Me" di Lady Liberty a New York New

Una statua della Libertà in bronzo di 9 piedi fusa dal modello in gesso originale sta arrivando in America. È in onore della lunga amicizia tra Francia e America e sarà un momento clou della celebrazione del Giorno dell'Indipendenza di New York City.

Come la scala di Mohs classifica la durezza

Come la scala di Mohs classifica la durezza

La scala di durezza Mohs viene utilizzata da geologi e gemmologi come un modo per identificare i minerali utilizzando un test di durezza. Come funziona?

Tarek El Moussa festeggia presto la festa del papà con un dolce messaggio di testo della figlia Taylor

Tarek El Moussa festeggia presto la festa del papà con un dolce messaggio di testo della figlia Taylor

"Ha reso la mia giornata", ha scritto Tarek El Moussa su Instagram, condividendo una dolce nota che ha ricevuto da sua figlia Taylor di 10 anni

Kamala Harris diventa il primo vicepresidente seduto a marciare in un evento Pride

Kamala Harris diventa il primo vicepresidente seduto a marciare in un evento Pride

Il vicepresidente Kamala Harris ha fatto di nuovo la storia sabato, diventando il primo vicepresidente in carica a marciare in un Pride Event mentre è stata raggiunta dal secondo gentiluomo Doug Emhoff al Capital Pride

Madre di New York accusata di aver gettato i suoi due bambini dalla finestra del secondo piano

Madre di New York accusata di aver gettato i suoi due bambini dalla finestra del secondo piano

Sia i bambini che la donna sarebbero stati nudi al momento dell'incidente

Joe Biden nominerà il Pulse Nightclub un memoriale nazionale 5 anni dopo le riprese all'Orlando Gay Club

Joe Biden nominerà il Pulse Nightclub un memoriale nazionale 5 anni dopo le riprese all'Orlando Gay Club

Il presidente Joe Biden ha annunciato i suoi piani per nominare il Pulse Nightclub un memoriale nazionale nel quinto anniversario della sparatoria al gay club di Orlando, che ha ucciso 49 persone

Sì, iPhone 6s sarà supportato su IOS 15

Sì, iPhone 6s sarà supportato su IOS 15

In una scioccante svolta di eventi, è stato rivelato al WWDC 2021 che Apple supporterà l'iPhone 6s su iOS 15. Se attualmente usi un iPhone 6s questa è una buona notizia per te e significa che avrai avuto fino a 7 interi anni di supporto.

L'ora più buia d'America: la tragica storia del massacro della corsa di Tulsa

Le rivolte del 1921 causarono centinaia di morti e distrussero la Black Wall Street d'America.

L'ora più buia d'America: la tragica storia del massacro della corsa di Tulsa

La Tulsa Race Riots, a volte conosciuta anche come il massacro di Tulsa, è stata una vicenda di due giorni che ha causato la morte di oltre 300 persone e milioni di dollari di proprietà saccheggiate e incendiate. Tulsa, una città dell'Oklahoma, è stata una fiorente città in espansione nel 1921, grazie alle recenti scoperte di petrolio nelle vicinanze.

3 principi di sceneggiatura per migliorare i tuoi contenuti

Come l'arte della sceneggiatura può essere applicata a quasi ogni forma di scrittura

3 principi di sceneggiatura per migliorare i tuoi contenuti

Ho studiato produzione cinematografica e televisiva all'università. Potrebbe sembrare un'esperienza illuminante nel mondo delle luci, della telecamera e dell'azione! Ma in realtà, sono rimasto gravemente privo di qualsiasi conoscenza pratica del settore.

Perché un artista francese ha censurato il titolo del suo dipinto?

L'uso dell'arte di Paul Signac per ritrarre la sua ideologia politica dell'anarchismo nella Francia del XIX secolo

Perché un artista francese ha censurato il titolo del suo dipinto?

Un uomo sta cogliendo un fico da un ramo di un albero di fico. Una madre allettante offre fico al suo bambino.

Language