Il pilota Brad Perez spiega cosa serve per assicurarsi la tua prima gara ARCA

"La cosa che ti spinge di più ti spinge a fare le cose più folli perché non puoi vivere senza di essa", mi ha detto Brad Perez in una recente intervista con Jalopnik. Il 24enne si riferiva al suo prossimo giro in ARCA a Watkins Glen International, dove farà il suo debutto nella serie NASCAR al volante della Josh Williams Motorsport n. 60.

Perez, originario di Hollywood, in Florida, è da anni che cerca un modo per sfondare nel motorsport. È cresciuto con genitori che erano americani di prima e seconda generazione che erano ben in grado di fornire ma non potevano permettersi l'enorme investimento necessario per far correre un bambino. Inoltre, Perez è cresciuto in una famiglia saldamente al di fuori dell'industria automobilistica, quindi le connessioni erano scarse.

“È iniziato tutto quando stavo collezionando Hot Wheels che mia nonna mi avrebbe preso, ed ero molto interessato a loro, e provavo a dare un nome alle auto nella vita reale perché ero tipo, oh mio Dio, questi giocattoli sono reali le cose!" Perez ha detto con una risata “Andrei nei parcheggi e direi, quella è una Pontiac Bonneville, e ho quattro anni interi. Tipo, cosa c'è che non va in questo ragazzo?"

Era un poster della NASCAR che insegnava a Perez che le corse erano una cosa reale. In poco tempo, stava guardando le gare NASCAR in televisione e suo padre lo portò all'Homestead-Miami Speedway per vedere di persona queste incredibili auto.

“Ero super entusiasta e penso che da allora sia stato come, 'Papà, voglio farlo.' Ed era tipo, 'Haha, è carino'”, ha detto Perez.

Detto questo, la famiglia di Perez gli ha dato una possibilità. Lo hanno messo al volante di un go-kart al Miami GP Raceway di Opa-locka, in Florida, dove la sua sessione di test è stata una specie di disastro. Perez, tuttavia, non riusciva a scrollarsi di dosso il problema delle corse, anche se la sua famiglia lo incoraggiava a provare altri hobby. Perez ha detto: "I miei genitori erano tipo, il numero uno, non possiamo permettercelo, due, non è fattibile e tre, concentrati su una cosa basata sulla carriera".

Non è stato fino alla tarda adolescenza che Perez è stato in grado di riprendere a correre. Mentre frequentava il liceo, stava anche lavorando per risparmiare quanti più soldi possibile per competere nei go-kart.

"Onestamente, non mi stavo divertendo molto", ha ammesso Perez, "almeno quando vivevo in Florida. Ho dovuto destreggiarmi tra voler essere un bambino e volermi divertire e andare al club e uscire con i miei amici facendo cose non belle. Ho dovuto guardarmi allo specchio ed essere tipo, se questo è davvero quello che vuoi fare, allora lavora per farlo correttamente".

È lì che ha colpito Internet e, in particolare, il mondo delle corse sim. C'era un gruppo di persone che non solo amava le corse, ma molti di loro stavano trasformando una carriera agonistica online in qualcosa di tangibile e reale. Stavano gareggiando nella vita reale. Perez ha iniziato a rendersi conto che poteva fare molto di più che lavorare per permettersi le corse: poteva lavorare nelle corse, fare qualcosa che amava e iniziare a creare quelle connessioni tanto necessarie per incorporare il suo nome nelle corse NASCAR.

All'epoca correva con le Spec Miata, che Perez considerava un aiuto incredibile. Non solo l'auto era economica e simile a un'auto da strada, ma la bassa potenza e le basse velocità resero per le corse competitive che aiutarono Perez ad affinare la sua arte da corsa. Lo ha definito "tutto incapsulante", in cui non è stato solo in grado di imparare a correre, ma anche a fare rete, effettuare riparazioni e capire cosa significasse competere su base regolare. Ha riso, "Non c'è molto che tu possa rovinare [con Spec Miatas], diciamo così."

Poco dopo, Perez decise che era giunto il momento di trasferirsi a Charlotte, nella Carolina del Nord, il fulcro della NASCAR.

"Le sponsorizzazioni delle corse derivano da una delle tre cose", mi ha detto Perez. La tua famiglia, le connessioni della tua famiglia o un'azienda decidono che le corse saranno una parte legittima del suo piano di marketing, a quel punto devi conoscere sia l'azienda che le persone giuste con cui confrontarti.

"Questa è stata la parte più difficile", ha detto, "trovare le persone a cui [inviare informazioni sulla sponsorizzazione].

“Se non sei di fronte alle persone giuste o non sei coinvolto, queste persone vedono un'e-mail con un mucchio di parole che non conoscono. Cosa li spingerebbe a darti la possibilità di parlare? Lo capisco. Ad esempio, immagina se una persona a caso ti si avvicinasse per strada e dicesse, ehi, ho questa grande opportunità per te di spendere un sacco di soldi. Cosa vorresti dire?"

La sponsorizzazione si è rivelata la più grande battaglia nella carriera ancora giovane di Perez. Mi ha dettagliato il suo solito programma: sveglia alle sei del mattino, andare al lavoro, trovare un elenco di potenziali attività commerciali sul sito web della camera di commercio locale e inviare loro e-mail durante la pausa pranzo. Durante il fine settimana, era in pista, correndo da solo o lavorando come parte di un equipaggio di varie serie NASCAR.

"Ci sono stati momenti in cui mi sentivo come se non stessi lavorando, stavo lavorando, e momenti in cui mi sentivo come se stessi lavorando quando non stavo lavorando", ha detto. "È l'intero limbo di, 'Cosa devo fare per trovare soldi oggi?'"

Sarebbe un'esistenza estenuante per chiunque, ma soprattutto per Perez, che ammette di " odiare dover chiedere cose". Dopo mesi passati a mettere insieme il suo pacchetto di sponsorizzazione - ha cercato di mettere insieme una corsa ARCA dalla gara su strada dell'anno scorso al Daytona International Speedway - aveva ancora bisogno di quel finanziamento extra.

Quindi, Perez ha fatto sapere su Twitter che stava cercando di organizzare un giro.

"Per tutti i soldi che ho ricevuto per questo e tutto il supporto, solo forse il 10 percento è venuto da Twitter", ha detto Perez, "ma quello che ha fatto scintilla è stato che la gente diceva: 'Amico, non ti conoscevo nemmeno bisogno di aiuto. Cosa posso fare per aiutarti? Fammi fare un paio di telefonate». Tipo cosa?

“Penso che Josh Bilicki sia un buon esempio di ciò, dove non sapeva che stavo cercando di farlo, ma una volta che lo ha fatto, ha colpito Rick Ware, ha colpito i suoi stessi sponsor. Ha offerto spazio sulla sua auto Cup. Era una di quelle cose in cui mi sentivo come se gli avessi scritto un messaggio, lui avrebbe detto "Okay, certo". Sto solo dimenticando."

Questo illustra solo l'importanza delle connessioni nel motorsport, parte delle quali Perez punta sui social media. Ha usato i suoi account Twitter e Instagram come l'utente medio dei social media, condividendo battute, meme e dettagli del suo viaggio nel motorsport. Come ha detto Perez, "Sono solo persone". E questo è qualcosa a cui fan, piloti e meccanici hanno risposto, illustrato dall'effusione di sostegno per Perez quando ha annunciato la sua corsa - e dal gran numero di amici intimi e conoscenti lontani che si sono rivolti per aiutare lungo la strada. Piloti come Will Rodgers, Cody Ware e Josh Bilicki hanno abbandonato tutto per aiutare Perez in precedenti occasioni quando correva con la Spec Miata. Ha senso che siano al suo fianco prima dell'evento ARCA.

E questo è, in parte, il modo in cui ha ottenuto alcune delle sue sponsorizzazioni questa volta. Perez ha fatto una tale impressione come dipendente del Race Team di Rackley che aveva senso supportarlo. Il duro lavoro è stato ripagato.

Quindi, Brad Perez sta correndo. Ha ottenuto il suo accordo solo la scorsa settimana, con la sua gara in arrivo questa settimana. Ma Perez è ottimista sulle sue opportunità.

“Onestamente, questa macchina è così capace. Se ci metti un buon pilota, è super capace di essere una delle prime cinque auto”, mi ha detto. “Realisticamente, penso che una top 10 sia molto possibile se non faccio qualcosa di stupido e top five se lo capisco e ci sono. Per me, una top 10 è ciò di cui abbiamo bisogno e una top five è ancora meglio".

Ma i suoi obiettivi generali sono un po' più complessi: “L'idea è che devo ottenere l'approvazione per le prossime due serie, come Xfinity e Trucks, perché è una decisione finanziaria fattibile in futuro correre in quelle serie invece che in ARCA. Mi limito ad essere approvato, a fare tutti i giri, a tenerlo pulito, a non fare qualcosa di stupido, a non mettermi nella posizione di essere colpito da qualcuno di stupido, e a non essere quella persona stupida. Ovviamente, è più facile a dirsi che a farsi, ma l'ho fatto con la mia attrezzatura prima, quindi ho lo stato d'animo quando sono in quella modalità adrenalinica per prendere una decisione migliore. Penso di avere almeno questo vantaggio".

Per quanto riguarda i suoi obiettivi più grandi, Perez ammette che i suoi grandi sogni - essere un grande pilota della Cup Series - sono mitigati da aspettative più realistiche.

"Se posso gareggiare una tantum Xfinity ed essere quel ragazzo che la gente chiama per le gare su strada o essere in grado di allenare o gareggiare senza dover spendere un sacco di soldi e vivere comodamente, mi andrebbe bene", ha detto. Ha aggiunto che gli piacerebbe anche avviare un'organizzazione dedicata ad aiutare le persone come lui, piloti sottorappresentati che potrebbero non avere idea di come perseguire una carriera di successo.

Quando gli ho chiesto chi lo avesse aiutato nella sua carriera più di ogni altra cosa, aveva due nomi: Will Rodgers e Rudy Ramsaroop.

“Will Rodgers è qualcuno che ha creduto in me e a volte ha messo i suoi soldi per aiutarmi mentre correva in NASCAR. Ha visto il talento in me che all'inizio non credevo di avere, e mi ha rassicurato dicendo: 'Ehi, ce l'hai davvero. Ho corso contro persone che sono molto peggio di te. Ti rendi conto che puoi farlo?' Questo è grande. È enorme per la fiducia. Penso che la fiducia sia enorme nelle corse", ha detto Perez.

"Un altro che voglio davvero ringraziare è Rudy Ramsaroop", ha aggiunto. “È un americano di prima generazione, possedeva un'attività a Miami, in Florida - Miami GP Racing, che è la prima pista su cui abbia mai corso con un go-kart e RYSA Racing . In realtà mi ha dato la possibilità di correre con un kart per lui quando ho iniziato la mia vera carriera agonistica ruota a ruota, e mi ha allenato fino a quel grado e mi ha aiutato a capire le corse e il lavoro che richiedeva in modo che quando sono andato a Miatas, non ero completamente perso. E ancora, a Miatas, si è persino offerto di dare una mano e ha offerto la sua gente. Mi aiutavano sempre a lavorare sulle mie macchine e per me sono come una famiglia.

“Rudy è stato una componente enorme di me anche essere qui e arrivare a questo punto, ed era quella persona per le altre persone. Non me ne sono accorto quando ero lì, ma ha iniziato la carriera agonistica di Emmo Fittipaldi, Max Papis, i Montoya. Hanno una lunga storia nel portare i conducenti ai massimi livelli. Spero di essere il prossimo per loro e di poter ricambiare. Gli sono super grato".

Per catturare Brad Perez al volante della sua gara di debutto, assicurati di sintonizzarti su Clean Harbours 100 di ARCA al The Glen venerdì 6 agosto. Andrà in onda sia su Fox Sports 1 che in streaming su Fox Sports Go, con la gara a partire dalle 18:00 ET.

Suggested posts

Volkswagen Golf R: la guida all'acquisto definitiva

Volkswagen Golf R: la guida all'acquisto definitiva

La Volkswagen Golf R è un'auto dalle prestazioni autentiche costruita su una piattaforma di un'auto economica. Cosa devi sapere prima di acquistare una Golf R? Non preoccuparti, ti diremo tutto proprio qui nella Guida all'acquisto definitiva.

Per $ 49.995, guideresti l'Hummer H1 del 1996 personalizzato di Dennis Rodman?

Per $ 49.995, guideresti l'Hummer H1 del 1996 personalizzato di Dennis Rodman?

Probabilmente non c'è una figura sportiva più sgargiante del giocatore NBA in pensione Dennis Rodman, e una lezione oggettiva sul suo stile di vita estroverso può essere trovata nel Nice Price o Crack Pipe Hummer di oggi. Scopriamo se il prezzo di questo H1 personalizzato potrebbe anche essere qualcosa per cui pompare.

Related posts

La Ford Focus RS ti consente di spegnere completamente tutte le sue tate elettriche

La Ford Focus RS ti consente di spegnere completamente tutte le sue tate elettriche

In Europa, la Ford Focus RS del 2016 produce 324 piedi per libbra di coppia, secondo il governo. In realtà, ti dà sempre il 350 pieno e illuminerà le sue gomme a metà curva se hai deciso di disattivare il controllo di trazione.

Se James Bond può continuare a guidare un manuale, perché non possiamo?

Se James Bond può continuare a guidare un manuale, perché non possiamo?

Immagino per lo stesso motivo per cui non possiamo ottenere Aston Martin come auto aziendali, non possiamo chiedere un lanciafiamme come opzione su misura e non ci lasciamo sedurre da Monica Bellucci. Tuttavia, sembra ingiusto.

Quella volta che Subaru ha provato a realizzare una BMW Serie 8

Quella volta che Subaru ha provato a realizzare una BMW Serie 8

Mr. Regular chiama la Subaru SVX "una delle auto più incredibili mai realizzate negli anni novanta" e scommette che non ne avete mai sentito parlare.

Ho una bici pensata così noiosa che sono costretto a condividerla con te

Ho una bici pensata così noiosa che sono costretto a condividerla con te

Ogni giorno mi sveglio e penso ai miei pensieri in bicicletta. Penso ai colori del rivestimento del manubrio.

MORE COOL STUFF

I fan di "Ballando con le stelle" adorano i giudici dello spettacolo, Tyra Banks, presentatrice dell'arrosto

I fan di "Ballando con le stelle" adorano i giudici dello spettacolo, Tyra Banks, presentatrice dell'arrosto

Gli spettatori di "Ballando con le stelle" non si sono scaldati per mostrare la conduttrice Tyra Banks. È stata arrostita nella sezione commenti di un post di apprezzamento.

La star di "No Time To Die" Daniel Craig si rammarica per questo commento "ingrato" sull'interpretazione di James Bond

La star di "No Time To Die" Daniel Craig si rammarica per questo commento "ingrato" sull'interpretazione di James Bond

Dopo aver girato 'Spectre', Daniel Craig ha detto alcune cose brutte sul fatto di aver mai interpretato di nuovo James Bond. La star di "No Time To Die" ora se ne pente.

'Nine Perfect Strangers': cosa c'era in Carmel's Eye?

'Nine Perfect Strangers': cosa c'era in Carmel's Eye?

La trama di Carmel in "Nine Perfect Strangers" ha preso una piega scioccante. Ma una cosa che gli spettatori si sono chiesti è il suo occhio.

I fan delle "Regole Vanderpump" noteranno che manca qualcosa nei nuovi piani di ristorazione di TomTom

I fan delle "Regole Vanderpump" noteranno che manca qualcosa nei nuovi piani di ristorazione di TomTom

Le star di "Vanderpump Rules" Tom Sandoval e Tom Scwartz stanno aprendo un nuovo ristorante, ma i loro nuovi piani sembrano tralasciare qualcosa.

Come cambiare il tuo nome su Facebook

Come cambiare il tuo nome su Facebook

Vuoi cambiare il tuo nome su Facebook? È facile da fare in pochi semplici passaggi.

7.000 passi sono i nuovi 10.000 passi

7.000 passi sono i nuovi 10.000 passi

Se non riesci sempre a raggiungere l'obiettivo giornaliero arbitrario di 10.000 passi, abbiamo buone notizie. Anche la tua salute può trarne beneficio se fai meno passi.

Perché non puoi pompare il tuo gas nel New Jersey?

Perché non puoi pompare il tuo gas nel New Jersey?

Il Garden State è l'unico stato negli Stati Uniti in cui è illegale pompare il proprio gas. Cosa dà?

Le tue possibilità di colpire un cervo in autunno

Le tue possibilità di colpire un cervo in autunno

E comunque, guidare al tramonto e durante la luna piena non ti fa alcun favore.

Megan Thee Stallion unisce le forze con Nike per essere l'"Hot Girl Coach" di tutti

Megan Thee Stallion unisce le forze con Nike per essere l'"Hot Girl Coach" di tutti

"Sto condividendo la mia storia di fitness per farti sapere che lo sport è qualunque cosa tu voglia che sia", ha scritto Megan Thee Stallion insieme a un video di Instagram che annunciava la sua nuova collaborazione giovedì

Janelle Monáe pubblica la nuova canzone "Say Her Name" per protestare contro la brutalità della polizia contro le donne nere

Janelle Monáe pubblica la nuova canzone "Say Her Name" per protestare contro la brutalità della polizia contro le donne nere

La cantante ha collaborato con l'African American Policy Forum e altri intrattenitori per creare un inno che onora 61 donne e ragazze nere che sono state uccise dalle forze dell'ordine

Heather Locklear celebra il 60° compleanno del fidanzato Chris Heisser con una foto di ritorno al passato: "Amore mio"

Heather Locklear celebra il 60° compleanno del fidanzato Chris Heisser con una foto di ritorno al passato: "Amore mio"

Heather Locklear celebra il 60esimo compleanno del fidanzato e fidanzato del liceo Chris Heisser condividendo una foto di ritorno al passato

Emergenza! Morto l'attore Tim Donnelly a 77

Emergenza! Morto l'attore Tim Donnelly a 77

Secondo quanto riferito, Tim Donnelly è morto venerdì nella sua casa del New Mexico per complicazioni dovute a un intervento chirurgico

5 cose che i colombiani mi hanno insegnato a fare meglio

Fantastici trucchi di vita che ho imparato mentre vivevo in Colombia

5 cose che i colombiani mi hanno insegnato a fare meglio

Quando ho detto a mia madre che mi sarei trasferito in Colombia, la sua mascella ha praticamente colpito il pavimento. Aveva - come è vero per molti altri - solo letto stampa negativa sullo stato-nazione sudamericano: Pablo Escobar, la guerra civile, la guerriglia, gli attentati, il terrorismo, la povertà, la criminalità, il traffico di cocaina, bla bla bla.

Il mio Product Backlog è solo una lista della lavanderia?

Il mio Product Backlog è solo una lista della lavanderia?

In parole povere, un product backlog è un elenco di tutto ciò che deve essere fatto in relazione al prodotto. Questo è l'elemento chiave che aiuta a tradurre la visione del prodotto di alto livello e funge da base per avviare lo sviluppo del prodotto.

Come gestire il rumore del prodotto

Come gestire il rumore del prodotto

C'è molto rumore intorno a un prodotto. I clienti generano rumore.

Pianificazione agile: pianifica sempre un prodotto, non un progetto!

Pianificazione agile: pianifica sempre un prodotto, non un progetto!

Oggi nelle organizzazioni, pianifichiamo e stimiamo di prendere decisioni efficaci che ci aiutino a rimanere competitivi. Ci impegniamo in questa attività per ottenere risposte a domande semplici come: Ma in Agile, creiamo team di prodotto e non team di progetto, l'approccio è progressivo, continuiamo a migliorare e siamo in grado di fornire valore rapidamente.

Language