Il creatore degli sviluppatori Alex Garland parla dell'atmosfera "cult" della Silicon Valley e di come Parasite ha cambiato il film

Alex Garland Devs Colloquio TV Club
2020-03-13 05:00.

Ha senso porre grandi domande ad Alex Garland, dato che il suo lavoro tratta concetti inebrianti come la natura della coscienza e la spinta umana verso l'autodistruzione e se il futuro è predeterminato. Ma se hai intenzione di impegnarti con il regista di Ex Machina e Annihilation su scienza, magia e destino, preparati a scavare davvero su questi argomenti. Perché Garland non è solo uno scrittore di fantascienza. È un devoto della scienza e si avvicina a tutto, dal suo lavoro a una conversazione informale nella hall di un hotel, con la precisione e l'umiltà che ammira negli scienziati.

Il progetto più recente di Garland è Devs, una serie in otto parti FX On Hulu che presenta in anteprima i nuovi episodi il giovedì. Lo spettacolo vede Nick Offerman nei panni del misterioso CEO della società tecnologica della Silicon Valley Amaya, insieme a Sonoya Mizuno nei panni di Lily Chan, un ingegnere di Amaya che si propone di scoprire i segreti dell'enigmatica ala di sviluppo dell'azienda dopo la scomparsa del suo fidanzato, Sergei (Karl Glusman). Abbiamo intervistato Garland nella suddetta hall dell'hotel, a Chicago, dove ha parlato piano e deliberatamente.

The AV Club: Qualcosa a cui stavo pensando molto guardando questo spettacolo era l'idea di un tecno-utopismo, e questa convinzione sincera che molti nella Silicon Valley hanno che la tecnologia salverà il mondo. Dato che il tuo lavoro non si occupa di assoluti in termini di fantascienza utopica o distopica, come ti sei occupato di questa idea in Devs ?

Alex Garland: Una delle cose che mi ha fatto iniziare nello show - e forse questo è esattamente correlato all'utopia - aveva a che fare con una sorta di atmosfera cult. L'utopia sarebbe per certi versi cult, perché sarebbe così appassionata di se stessa. Forse questo lo trasformerebbe in una distopia. Nessuno di loro esiste davvero, però. Ad ogni modo, la cosa che sentivo era più a che fare con la sensazione che un sacco di Kool-Aid fosse ubriaco. Il Kool-Aid potrebbe essere contenuto all'interno di un'azienda tecnologica e potrebbe anche essere nei consumatori dei prodotti. Le aziende tecnologiche e il lancio di prodotti avrebbero un'atmosfera da chiesa.

AVC: Ci sono sicuramente persone là fuori che ammirano i CEO della tecnologia. Jeff Bezos o Elon Musk, ad esempio, hanno i loro fan.

AG: Ricordo quando Steve Jobs stava facendo quei lanci di prodotti. C'era una sorta di incredibile febbre intorno a loro. E quindi parte di esso riguarda quella febbre e quel senso. Ma penso anche, anche se questo è quello che avevo in mente, se qualcuno mi avesse chiesto cosa hai appena detto all'inizio, avrei detto: "Sì, stanno vendendo l'utopia". Hai un'idea dentro e intorno a quella zona - non solo nei campus [tecnologici], ma quasi nei ristoranti, nei bar e nei negozi ea Stanford - la Silicon Valley ha un senso del proprio idillio e della perfezione e che tutti gli altri è implicitamente aspirare a [essere come loro]. Che lo siano o no, c'è la sensazione che sia quello che stanno facendo tutti gli altri.

AVC: Intendi nel senso di "questo è l'apice dell'umanità?"

AG: [Il senso è che] questo è dove sta accadendo. Che non c'è nessun altro luogo così vivace, non c'è nessun posto più eccitante. Non c'è posto in cui il filo tagliente della tecnologia, che si fonde con la scienza, sia più nitido di questo posto qui. E, per essere onesti, in qualche modo è vero. È uno di quegli stati che si pensa istintivamente debbano essere illusori, ma quando lo si guarda davvero, si pensa: "Beh, forse non è poi così illusorio, dopotutto".

AVC: San Francisco è parte integrante della storia, e ci lavori alcuni dettagli molto San Francisco, come il signore senzatetto che vive fuori dall'appartamento di Lily. Stavi cercando di commentare la città stessa o l'hai scelto semplicemente perché vuoi fare una storia in tecnologia?

AG : Intendi fare con la disparità di ricchezza e povertà?

AVC: E anche quello di cui stavi parlando: la città come un grande esperimento.

AG: Quello che penso è che se stai raccontando una storia ambientata a [San Francisco], quelle cose sono così ovvie che sarebbe un'omissione deliberata se scegliessi di non includerle, ma non hanno intuizioni in se stesse. Non credo che ci sia alcuna pretesa che si possa fare per inserirli, perché sono così fottutamente ovvi. Ti gridano mentre cammini per le strade. Ma lo spettacolo sta cercando di rispecchiare qualcosa di reale, quindi potrebbe essere su molti strati diversi.

AVC: Devs si svolge in un luogo molto specifico, ed è ambientato nel presente, mentre Ex Machina e Annihilation sono più astratti nelle loro ambientazioni.

AG: L' annientamento lo è sicuramente. Penso che Annihilation sia essenzialmente un incrocio tra un esaurimento nervoso e un'allucinazione. È fondamentalmente un film allucinogeno, credo, e funziona solo come metafora - nella mia mente, comunque.

Questo è più un complemento di Ex Machina. Si svolge nella stessa zona. Ex Machina era ambientato nel futuro, assolutamente, perché aveva progressi nella robotica e nell'intelligenza artificiale che sicuramente non abbiamo. Anche nelle tane di montagna dei geni della tecnologia, questo non sta accadendo. E Devs fa la stessa cosa. Quello che fa è che prende una singola idea e la sposta dai nostri tempi. Se in Ex Machina fossi salito su un elicottero e fossi volato a San Francisco, sarebbe stato lo stesso San Francisco. Le due storie sono letteralmente pezzi di accompagnamento.

AVC: Nell'apertura del primo episodio, viene sollevata l'idea del determinismo e il futuro è tutto su una specie di tracciato ...

AG: Il determinismo è una specie di punto di partenza, e poi va avanti. Prende il principio del determinismo, che è abbastanza semplice da esprimere ed è espresso abbastanza semplicemente all'interno dell'episodio, e lo usa come una sorta di suggerimento che viviamo in un universo non magico. Tutto ciò che accade è il risultato di causa ed effetto. Le cose non nascono spontaneamente. E poi inizia a riff da lì. [Lo spettacolo] ti chiede non necessariamente di essere d'accordo con l'idea, ma di accettare l'idea. È un po 'come Ex Machina per alcuni aspetti, in quanto è la riproduzione di una sequenza di esperimenti mentali. E la prima carta che mette giù è il determinismo.

AVC: Allora quanto in profondità vai? Stai facendo molte ricerche o sono puramente filosofiche?

AG: Non è proprio una ricerca, ma sì. È solo leggere e guardare lezioni su YouTube.

AVC: Quando scrivi di questi concetti, le tue idee su di essi si sviluppano mentre scrivi?

AG: Quello che succede è che la storia inizia a formarsi nella mia testa solo nel momento in cui sento di essermi formato la mia opinione. Ora, l'opinione non deve essere - anzi, non lo è - "So cosa sta succedendo qui". Perché saresti un idiota a dire: "So cosa sta succedendo". È più che inizi a sentire dove sono le tue inclinazioni, dove sono le tue inclinazioni.

Spesso quello che hai in queste cose - molto, molto spesso, in realtà - è come se avessi quattro possibili interpretazioni di qualcosa, giusto? E nessuno di loro è stato provato. Potresti avere persone molto articolate e intelligenti che discutono con forza per ognuna di esse. Non posso puntare il dito e dire chi ha ragione e chi ha torto. Ma quello che puoi fare a un certo punto è iniziare a misurare la tua temperatura. E una volta ottenuto questo, è il punto in cui sento di poter iniziare a scrivere.

AVC: Tendi a propendere di più verso la convinzione puramente scientifica e razionale che non esista la magia? O sei interessato anche al tipo di idee più là fuori, woo-woo?

AG: Sono ateo e non ammiro solo la scienza; Amo la scienza. Penso che uno dei principi guida alla base di molti dei miei scritti derivi da questo. Spesso sento che il mio entusiasmo per la scienza viene poi accolto con scetticismo, ma non è lo scetticismo di dire: "La scienza è sbagliata". È più, "La scienza è noiosa" o, "Fa freddo". Penso che la gente pensi che la scienza porti via la magia dal mondo e dice: "Queste sono le risposte alle domande". E che c'è una sorta di arroganza intrinseca nel dire: "Queste sono le risposte".

Il mio senso della scienza non è affatto così. I miei incontri con gli scienziati di solito sono con persone che dicono di non sapere cosa sta succedendo. E sono più veloci di chiunque altro a dire: "Beh, non lo so, ma quello che penso potrebbe essere il caso è questo". E quindi c'è molta umiltà nella scienza, credo.

C'è anche una cosa molto interessante che fanno gli scienziati e, per quanto ne so, sono quasi unici in questo. Puoi avere qualcuno che ha una teoria su cui ricerca appassionatamente e in cui crede appassionatamente. E poi per qualche motivo viene smentito. E quando viene smentito, debitamente smentito, poi abbandonano la teoria e dicono: “Beh, è ​​un vero peccato. Mi sbagliavo. Ho passato 20 anni della mia vita a farlo, ma si è scoperto che non è stato così ". Questo non è davvero ciò che le persone normalmente fanno quando ottengono un po 'di prove contraddittorie. Quello che fanno è ignorarlo.

AVC: Oppure si arrabbiano.

AG: Abbastanza, sì, assolutamente. Lo ignorano e si arrabbiano. Si mettono sulla difensiva. E sembra che sia il clamore definitivo delle nostre vite. E quindi mi piace quell'umiltà nella scienza. Penso anche che la scienza contenga poesia davvero straordinaria. Ha queste idee belle e strane che contengono tanta poesia come qualsiasi altra cosa. Voglio dire, c'è letteralmente la poesia di Philip Larkin usata in Devs , nell'episodio sette. E la scienza è poetica come quella poesia di Philip Larkin. Contiene enormi implicazioni filosofiche e descrive cose che ispirano timore reverenziale, come i quasar, i buchi neri o la nostra storia o il nostro futuro. E non è esattamente spassionato, perché tutto nasce da un interesse per il mondo, una sorta di passione per il mondo.

AVC: Hai detto di aver avuto una grande esperienza lavorando con FX in questa serie.

AG: Sì, molto.

AVC: Libertà creativa e tutto il resto ...

AG: Nello specifico, sì.

AVC: Allora hai finito di fare film?

AG: Penso che si debba sempre stare un po 'attenti a queste cose, perché parlare della propria esperienza suona come se si stesse facendo un'affermazione più ampia. Il film in questo momento, secondo i miei calcoli, è in uno stato molto sano sotto molti aspetti. Arriva un film come Parasite , e dimostra quanto siano noiose e ripetitive la maggior parte delle storie, e la nostra strana ossessione di ripetere questi stessi ritmi ancora e ancora e ancora , come bambini con filastrocche o qualcosa del genere. Il parassita arriva e mostra a tutti cosa si può fare.

E non è l'unico. A24 ha appena pubblicato The Lighthouse: sono andato con mio figlio un paio di settimane fa e ho adorato ogni fotogramma di quel film. Ho pensato che fosse così coraggioso nel modo in cui ha seguito interamente le proprie convinzioni, e anche altre ragioni a parte questo. Quindi non sto dicendo nulla sul cinema in generale, ma per certi versi ho passato dei momenti difficili.

AVC: Non avevi lo stesso tipo di libertà che avevi con D evs ?

AG: No, l'ho fatto. Ho solo dovuto lottare per questo. Quindi è finito nello stesso posto, ma l'esperienza è stata livida e ha richiesto, sai, trasformare il baratro nella tua zona di comfort. Ed è molto diverso dall'esperienza che ho appena fatto con Devs. Ma allo stesso tempo, è difficile dire fino a che punto il proprio inconscio gioca. Quindi, anche se potrei rifiutarmi apertamente di lasciarmi guidare dal concetto di box office o weekend di apertura, so anche che esiste. E so che in realtà, a un certo livello, sarò giudicato da questo. E quindi questo gioca da qualche parte nel mio pensiero? Beh, probabilmente lo fa.

Quindi, sai, è difficile da svelare. Ma certamente quello che ho sentito nel fare Devs è stato che quando ho offerto questi otto script a FX, avevano visto cosa era successo con i [miei] progetti precedenti, quindi sapevano a cosa stavano andando incontro. Non c'era questa cosa di consegnarlo e loro dicevano: "Che cazzo è questo? Non è questo che ci siamo guadagnati ", e io ho detto:" Bene, leggi di nuovo la sceneggiatura ". C'era tutto, o non tutto, ma il progetto c'era. E sapevano cosa stavano ottenendo, e ne erano felici, e hanno detto: "Vai avanti, fallo". Non ho mai avuto un'esperienza del genere.

AVC: Avendo scritto romanzi, film e ora una serie televisiva, sei abbastanza agnostico quando si tratta del formato che usi per raccontare una storia?

AG: Totalmente. Lo sono davvero. Una cosa è che tutti i diversi mezzi - dal mio punto di vista, in ogni caso - hanno molto più in comune l'uno con l'altro di quanto non abbiano di diverso. Anche se hanno differenze.

AVC: lunghezza pura, per uno.

AG: Assolutamente. Ma sapevo quasi esattamente [dal] momento in cui ho iniziato a prendere nota dei pensieri sugli sviluppatori che questo non avrebbe funzionato come cinema, perché non avrei avuto tempo. Costringerebbe enormi discariche di informazioni o cambierebbe drasticamente le idee contenute nell'idea generale. Quindi non l'ho mai pensato come un cinema. Penso di aver trovato una sorta di comunanza - di nuovo, questo è solo in me stesso - con i romanzi. C'era un legame tra la televisione e la scrittura di romanzi che mi ha colto di sorpresa, in realtà. Ma, come ho detto, tutti questi mezzi sono molto più simili tra loro che diversi.

AVC: In un film, saresti stato in grado di fare - esito a chiamarlo un "trucco", ma è la prima parola che mi viene in mente - di far passare il protagonista da Sergei a Lily?

AG: Potresti farlo [in un film]. Tuttavia, sarebbero passati sette minuti anziché 30. Ma in realtà, ciò che la serie sta facendo - a volte apertamente, a volte in modo molto più discreto - sta usando un'aspettativa come mezzo per guidare una performance, fondamentalmente. Sta accadendo in molti modi diversi, con molti personaggi diversi. Per certi versi è giocoso e per altri è politico. E le due cose sono incorporate.

Suggested posts

Marge e Lisa fanno Hamilton, ma un Simpsons faticoso non fa molto

Marge e Lisa fanno Hamilton, ma un Simpsons faticoso non fa molto

"Abbiamo ottenuto il punteggio più alto nella storia della TV, uno 0,6!" L'ultima volta che Marge e Lisa hanno collaborato in una co-impresa creativa, abbiamo ricevuto la bella graphic novel Sad Girl e l'altrettanto adorabile episodio della stagione 29, "Springfield Splendor .

Riflettori sulla carriera: cosa faccio come ufficiale nella Marina degli Stati Uniti

Riflettori sulla carriera: cosa faccio come ufficiale nella Marina degli Stati Uniti

La Marina degli Stati Uniti è la più grande al mondo, con dieci portaerei e centinaia di navi in ​​tutto il mondo. La vastità del lavoro svolto dai 326.000 membri del personale in servizio attivo della Marina a terra e in mare è travolgente.

Related posts

18 film di fantascienza da guardare prima dell'uscita di Matrix 4

18 film di fantascienza da guardare prima dell'uscita di Matrix 4

The Matrix, con le sue esplorazioni intriganti e ricche di azione della natura della realtà (e pesanti dosi di allegoria trans), ha portato la fantascienza strabiliante alle masse. È stato, per molti versi, la perfetta fusione di cervello e muscoli: un film riflessivo, aperto a un'ampia varietà di interpretazioni, che ha anche avuto alcune sequenze d'azione incredibili e rivoluzionarie che si sono appoggiate alle arti marziali della vecchia scuola mentre spingevano i confini della tecnologia cinematografica intorno al 1999.

Il supervisore musicale di Homecoming sulla colonna sonora dello spettacolo: "Era diverso da qualsiasi cosa io abbia mai fatto prima"

Il supervisore musicale di Homecoming sulla colonna sonora dello spettacolo: "Era diverso da qualsiasi cosa io abbia mai fatto prima"

Homecoming, il nuovo drama di Amazon, è noto per essere il primo programma televisivo ad essere adattato da un podcast con script. Ma una volta che ti sei sistemato per guardare lo spettacolo stesso, sei colpito dalla colonna sonora: per lo più canzoni paranoiche e inquietanti prese dalle colonne sonore dei thriller degli anni '70 come The Conversation e The Parallax View; arrangiamenti orchestrali riconoscibili dal 2001: Odissea nello spazio e Barry Lyndon; e l'inquietante sintetizzatore di John Carpenter che dovrebbe sembrare fuori luogo ma non lo è.

Sono Ken Lin, CEO di Credit Karma, ed è così che lavoro

Sono Ken Lin, CEO di Credit Karma, ed è così che lavoro

Il tuo punteggio di credito è davvero una manifestazione del tuo karma finanziario, non è vero? Comportamenti buoni e cattivi si riflettono in quel numero inquietante. Ecco perché Credit Karma offre un modo gratuito per tenere d'occhio il tuo credito e monitorare la tua salute finanziaria.

Alex Garland di Ex Machina parla di robot e perché la teoria dell'autore è "stronzata"

Alex Garland di Ex Machina parla di robot e perché la teoria dell'autore è "stronzata"

Alex Garland è venuto alla ribalta per la prima volta con il successo internazionale del suo romanzo The Beach, un'esplorazione della cultura dei viaggiatori zaino in spalla che alla fine è stata trasformata in un film del 2000 con Leonardo DiCaprio e diretto da Danny Boyle. Garland avrebbe continuato ad avere un rapporto di lavoro con Boyle, scrivendo le sceneggiature per 28 giorni dopo e Sunshine.

MORE COOL STUFF

Recensione: I BTS rivendicano il loro futuro con il permesso di ballare sul palco - LA Show

Recensione: I BTS rivendicano il loro futuro con il permesso di ballare sul palco - LA Show

Il 28 novembre, Showbiz Cheat Sheet ha assistito e recensito il concerto tutto esaurito dei BTS di Permission to Dance On Stage - LA.

"I Love Lucy": ciò che il cast di "Being the Ricardos" è stato sorpreso di apprendere durante le ricerche sul film

"I Love Lucy": ciò che il cast di "Being the Ricardos" è stato sorpreso di apprendere durante le ricerche sul film

Lucille Ball e Desi Arnaz hanno recitato in "I Love Lucy". Ecco cosa ha sorpreso il cast di Being the Ricardos durante le ricerche sullo spettacolo.

'Bachelor in Paradise': Raven Gates e Adam Gottschalk stanno ancora insieme?

'Bachelor in Paradise': Raven Gates e Adam Gottschalk stanno ancora insieme?

Molti spettatori sono rimasti incuriositi da Adam Gottschalk e Raven Gates che si sono incontrati e si sono fidanzati nella quarta stagione di "Bachelor in Paradise".

Giada De Laurentiis è italiana?

Giada De Laurentiis è italiana?

Giada De Laurentiis è diventata famosa mostrando ai fan i dettagli della cucina italiana, ma è davvero italiana? 

Prova il nostro mini cruciverba

Prova il nostro mini cruciverba

Aggiornato settimanalmente, il nostro mini cruciverba combina le nostre letture HowStuffWorks preferite con indizi intelligenti!

Quale funziona meglio: cialde per bucato, detersivi in ​​polvere o liquidi?

Quale funziona meglio: cialde per bucato, detersivi in ​​polvere o liquidi?

Fare il bucato è già abbastanza brutto senza doversi preoccupare di scegliere il detersivo giusto. Quindi qual è il migliore? O ha anche importanza?

La vera storia del popolo blu del Kentucky

La vera storia del popolo blu del Kentucky

Le famiglie Fugates e Combs nel Kentucky rurale hanno perso la lotteria genetica, condividendo entrambe un raro tratto recessivo che ha reso la loro pelle blu quando si sono sposati. Qual è stata la causa di ciò? E cosa è successo alle famiglie?

La "nascita vergine" del condor californiano potrebbe salvare la specie?

La "nascita vergine" del condor californiano potrebbe salvare la specie?

Due pulcini maschi senza padre vengono allevati in un programma per salvare il condor della California dall'estinzione. Come sono possibili tali nascite "vergini"?

La figlia Kulture di Cardi B e Offset mostra bellissime nuove trecce su Instagram

La figlia Kulture di Cardi B e Offset mostra bellissime nuove trecce su Instagram

La figlia di 3 anni di Cardi B e Offset, Kulture, ha mostrato la sua nuova acconciatura intrecciata su Instagram.

Selena Gomez dà a Cara Delevingne un bacio sulla guancia per Kiss Cam al Knicks Game

Selena Gomez dà a Cara Delevingne un bacio sulla guancia per Kiss Cam al Knicks Game

"È così divertente ed è estremamente avventurosa", ha detto in precedenza Selena Gomez dell'amica Cara Delevingne

Madonna beve Gin dalla bottiglia nella sua palestra: "L'allenamento di oggi"

Madonna beve Gin dalla bottiglia nella sua palestra: "L'allenamento di oggi"

La cantante ha deciso di cambiare la sua routine di fitness giovedì

Jamie Dornan dice di aver perso il ruolo di Superman con Henry Cavill e si è avvicinato alla Marvel per un ruolo da supereroe

Jamie Dornan dice di aver perso il ruolo di Superman con Henry Cavill e si è avvicinato alla Marvel per un ruolo da supereroe

Jamie Dornan ha rivelato di aver fatto il provino per il ruolo di Superman ma ha perso contro Henry Cavill; e ha parlato con la Marvel dell'adesione all'MCU.

Un'architettura modulare in Swift.

Un'architettura modulare in Swift.

Introduzione Nei progetti su larga scala, e probabilmente in qualsiasi progetto, la capacità di creare, eseguire e testare parti in isolamento è una necessità. Una modifica in una parte non dovrebbe richiedere la ricompilazione dell'intera app fino a quando non è realmente necessario.

Sono bianco all'esterno, ma nero in tutto e per tutto.

Sono bianco all'esterno, ma nero in tutto e per tutto.

Gli "oreo" sono quelli che la mia famiglia chiamava i neri che tradivano il colore della loro pelle. Erano quelli che potevano sembrare neri all'esterno ma le cui azioni mostravano che erano bianchi all'interno.

Il devastante bombardamento alleato di Dresda durante la seconda guerra mondiale

La polemica storica continua ancora

Il devastante bombardamento alleato di Dresda durante la seconda guerra mondiale

Il bombardamento alleato di Dresda del 13-15 febbraio 1945 Il 13 febbraio 1945, 245 bombardieri Lancaster quadrimotori del Gruppo №5 della Royal Air Force (RAF) decollarono dall'Inghilterra. Il loro obiettivo era la storica città di Dresda, situata nella Germania orientale, all'epoca popolata da 630.000 abitanti, con una stima di 100.000 rifugiati.

Consumare oltre 1 miliardo di messaggi Kafka al giorno in Ifood

Consumare oltre 1 miliardo di messaggi Kafka al giorno in Ifood

Questa è la seconda parte di una serie di post sul blog che mostrano come stiamo evolvendo l'architettura di Ifood nel team dei profili utente. Quindi, ti consiglio di leggere il primo post qui.

Language