Dentro il califfato debacle, ed esattamente chi è autorizzato a fallire

Una mattina di fine dicembre, la documentarista e produttrice Kelsey Padgett ha lanciato The Daily, un podcast che ascolta quasi tutti i giorni del New York Times . Era passata meno di una settimana da quando il Times aveva ritirato, ma non del tutto, il suo pluripremiato podcast Caliphate , a seguito di un'indagine su una fonte ingannevole, e Padgett era sbalordita, dice, di sentire uno dei più produttori visibili, il suo ex collega Andy Mills, presentando “una storia divertente” quel giorno.

"Mia moglie era infuriata", dice Padgett. "Ha detto:" Se la caverà di nuovo ".

Quasi tre anni prima, Padgett era stato una fonte per un articolo del New York Magazine su come WNYC stava gestendo le accuse di bullismo e misoginia, alcune delle quali riguardavano Mills. Come riportato dalla storia, un'indagine delle risorse umane sul comportamento del produttore è stata contrassegnata come risolta con poco clamore, dopo che ha firmato una dichiarazione di rimprovero e ha eseguito un'ora di formazione comportamentale. Le conseguenze a lungo termine di ciò che ex colleghi e conoscenti hanno descritto come un modello di sessismo e cattiva condotta sul posto di lavoro sono state attenuate. Mills si è scusato in stampa ed è passato al Times - dove il suo capo donna ha garantito la sua capacità di lavorare "con e per le donne all'interno di un reparto audio che è prevalentemente femminile" - ed è venuto a lavorare sul podcast investigativo di punta del giornale, dove la sua carriera prosperò. Quando il progetto è esploso in modo spettacolare alla fine del 2020, Mills, che aveva originariamente lanciato il podcast ed era apparso regolarmente nello show, è emerso relativamente indenne, mentre la giornalista Rukmini Callimachi si è scusata pubblicamente ed è stata riassegnata dal suo ritmo.

"Il fatto che lui non sia responsabile in alcun modo dei fallimenti del Califfato mentre la sua controparte giornalistica femminile prende tutto il controllo pubblico dice molto", dice Padgett.

Poco dopo aver ascoltato l' episodio del Daily , Padgett è diventata una delle prime donne nel settore audio a twittare sul comportamento di Mills sul posto di lavoro e agli eventi del settore. Questo comportamento , che presumibilmente spaziava dallo denigrare pubblicamente le colleghe al fare progressi sgraditi, era apparentemente ben noto in un segmento dell'industria e discusso in silenzio per anni, ma non aveva avuto alcun impatto sulla sua traiettoria. Ma quando gli ex colleghi di Mills iniziarono a trasmettere pubblicamente denunce acute, l'improvvisa esposizione della rete di sussurri si riverberò.

Il 7 gennaio, l'ex datore di lavoro di Mills, Radiolab, ha pubblicato delle scuse sul suo sito web, citando "conversazioni sulla tolleranza del cattivo comportamento nel nostro settore e in particolare una persona che ha lavorato al nostro spettacolo cinque anni fa, Andy Mills". Una settimana dopo, come riportato da NPR , una coalizione di 20 influenti emittenti radiofoniche pubbliche inviò una lettera chiamando il conduttore del quotidiano Michael Barbaro "la credibilità in questione", criticando il suo armeggiare sulla ritrattazione del Califfato e, tra le altre cose, sollevando domande sulla continua importanza di Mills a l'operazione. Secondo una fonte anonima , l'editorialista dei media di Washington Pos t riferisce che queste " preoccupazioni " hanno raggiunto "i livelli più alti del Times ". Nell'ultimo mese, almeno quattro stazioni pubbliche hanno abbandonato lo spettacolo di Barbaro in segno di protesta. Pubblicamente, il giornale è rimasto educatamente contrito .

La scelta del Times di non disciplinare allo stesso modo Mills fa parte di una narrativa più ampia sul clientelismo e sulle circostanze un po 'complicate in cui i giornalisti espiano il lavoro scadente. Da quando il Times si è scusato per aver presentato un favolista come personaggio centrale nel suo podcast, il comportamento di Barbaro è stato oggetto di un esame particolare.  Ma per le donne che hanno twittato su Mills e si sono impegnate nelle angoscianti conversazioni private sul loro settore che ne sono seguite, questo singolare incidente rispecchia una più ampia riluttanza a sfidare comportamenti che potrebbero non sembrare eclatanti per alcuni manager maschi, ma hanno comunque spinto le donne fuori dal campo e se ne sono andate. quelli che sono rimasti a subire "morte per mille tagli".

Karen Duffin, un appuntamento fisso dell'industria di lunga data e l'attuale co-conduttrice di Planet Money di NPR , ha visto questa dinamica replicarsi per anni. Si riferisce alla situazione del Califfato come "una bolla che aspettava di scoppiare". Ma c'è una domanda urgente per il suo campo in generale, dice, sul cui comportamento non viene controllato. "Cosa c'è nel processo di gestione che permette loro di dire: non possiamo lasciare andare questo ragazzo, ma possiamo lasciare che tutte queste donne soffrano?" lei chiede. È un caso di studio con implicazioni oltre Mills e il Times : anni dopo che uomini potenti hanno rovesciato e sono stati esplorati marchi più sottili di cattiva condotta , rimangono domande su chi è isolato dal fallimento e chi è pronto per avere successo.

Settimane dopo che le critiche sono emerse per la prima volta, la situazione del Califfato è complicata al punto da essere un meme , la collisione di una manciata di temi in corso nel giornalismo. È sia una storia su come le istituzioni si scusano per i loro fallimenti sia su come l'arena redditizia dei documentari audio viene trattata da dirigenti più incentrati sulla stampa. Con l'opposizione vocale al ruolo di Mills al giornale, è diventata una storia sugli errori che anche gli uomini possono fare .

Alla fine dell'anno scorso, il giornale si è trovato in qualche difficoltà quando una fonte cruciale - e probabilmente il personaggio principale - del suo podcast investigativo di punta Caliphate è stata accusata da funzionari canadesi di aver inventato la sua storia sul viaggio in Siria e l'adesione all'ISIS. Il podcast, ospitato dal famoso giornalista terrorista Rukmini Callimachi ma originariamente lanciato da Andy Mills, si è basato in gran parte sull'account della fonte, anche se i conduttori di tanto in tanto hanno messo in dubbio la sua versione degli eventi. In risposta alle accuse, un gruppo di redattori del Times ha avviato un'indagine; a metà dicembre, il giornale di registrazione aveva pubblicato una serie di scuse e note del redattore che l'editore esecutivo Dean Baquet ha descritto come una " ritrattazione " di alcune, ma non tutte, parti del progetto. Tuttavia, il consiglio di amministrazione del Pulitzer ha rimosso Caliphate dalla lista dei finalisti del 2019; il Times ha restituito il suo premio Peabody.

Il podcast è ancora in diretta, anche se con una nota del redattore che ammette che gli episodi del favolista “ non soddisfacevano i nostri standard di accuratezza. In un'intervista di un'ora con David Folkenflik di NPR , Baquet ha sottinteso che il formato audio era in parte da incolpare, con i migliori editori troppo abbagliati o confusi dal pacchetto narrativo lucido di un podcast per applicare standard più rigorosi. Come risultato della ricaduta, Callimachi è stato riassegnato dal colpo di terrorismo e ha pubblicato lunghe scuse su Twitter. Mills, che aveva viaggiato con Callimachi in Iraq e ha tenuto il discorso di accettazione per il premio Peabody ora restituito, è tornato a ospitare il podcast più popolare del giornale non molto tempo dopo. (Nella sua lettera ai dirigenti della radio pubblica interessati, il Times ha notato che l' episodio del Daily era stato pre-registrato e il tempismo era un "errore".)

Poco prima di Natale, un altro rapporto della NPR ha evidenziato una serie di scelte bizzarre nella tiepida quasi ritrattazione del giornale: come ha notato Folkenflik, il Times ha scelto di correggere la registrazione audio sul Califfato durante un recente episodio speciale di mezz'ora del podcast in cui Michael Barbaro , la figura di spicco baffuta delle operazioni quotidiane di podcast del giornale, ha intervistato Baquet su dove il Times ha sbagliato: un'offerta di trasparenza complicata dagli interessi contrastanti di Barbaro. Secondo Folkenflik, Barbaro aveva passato quella settimana a inviare messaggi ai giornalisti chiedendo loro di moderare le loro critiche al Califfato , in un caso avvertendo l'ospite di NPR ed ex corrispondente per il Medio Oriente Lulu Garcia-Navarro che avrebbe potuto ferire i sentimenti dello staff del Times . Il ruolo dell'ospite come voce oggettiva è stato confuso anche dal fatto che Barbaro è fidanzato con il produttore esecutivo del Califfato, avendo divorziato dal marito e iniziato a frequentare il suo collega con grande gioia di Page Six intorno al 2018.

La scorsa settimana, l' assistente redattore capo del Times , Sam Dolnick, ha inviato una lettera alle stazioni che avevano espresso preoccupazione per come era stato gestito il Califfato : "Crediamo di aver gestito quello che è stato un significativo errore giornalistico con responsabilità", ha scritto. , aggiungendo che "Michael si rammarica profondamente" di aver inviato messaggi ad altri giornalisti e che qualsiasi accusa di cattiva condotta nei confronti di Andy Mills sarebbe stata rivista. L'episodio del Daily Mills ospitato ha inviato un "segnale non intenzionale", dato il suo tempismo, diceva la lettera, e la leadership del Times aveva chiesto a Barbaro di partecipare all'intervista con Baquet come una "nota del redattore", non una "intervista di responsabilità". Durante il fine settimana, Barbaro ha rilasciato le proprie scuse su Twitter. In altre parole, il Times si è pentito dell'ottica.

Mentre Barbaro e il Times si sono concentrati sulle interazioni del conduttore del Daily con altri giornalisti, l'errore apparentemente simbolico del giornale ha provocato qualcosa nelle donne che avevano interagito con Andy Mills nel corso degli anni, forse perché il simbolismo era un po 'troppo acuto.

Dalla settimana l' episodio del Daily in questione ha mandato in onda ex colleghi e conoscenti degli aneddoti raccontati da Mills sul fatto che gli fosse stato detto che erano troppo carini per essere presi sul serio o guardando Mills prendersi il merito delle idee delle colleghe, ripubblicando la storia del New York Magazine che descriveva inappropriata comportamento. Nel complesso, la bizzarra serie di correzioni e la precedente segnalazione della cattiva condotta di Mills sul posto di lavoro e la sua immediata visibilità sul Daily sono diventati motivo di opposizione unificata. Le frustrazioni per i tipi di lamentele che non sembravano mai arrivare - sessismo occasionale, favoritismo, mancanza di responsabilità pubblica - si riversarono.

"Potrei tranquillamente dire di aver sentito 10 lamentele da 10 donne diverse", su Mills, dice Stephanie Foo, una produttrice ed ex dipendente di This American Life che ha descritto un momento in cui Mills, di fronte a un gruppo di colleghi, le ha detto Radiolab non ha assunto donne perché non potevano usare ProTools. (Secondo Foo, quando in seguito Mills fu ammonito dai suoi capi, la chiamò per lamentarsi, anche se lei non aveva denunciato l'incidente.) Padgett raccontò ripetutamente di Mills dicendo ai colleghi che era stata assunta solo a causa del suo sesso e del suo lavoro. parte di una birra in testa a un evento dopo il lavoro. "Sono stufo di vedere persone, soprattutto donne, umiliate e traumatizzate da questo tizio", dice. Briana Breen, una produttrice audio freelance, ha scritto di una cena con il team Caliphate durante la quale Mills, fuori dalla portata d'orecchio dei suoi colleghi, si è preso il merito del progetto e "ha chiamato Rukmini ogni nome offensivo possibile ".

"Penso che sia stata una situazione in cui le persone si sentivano davvero impotenti", dice Duffin. "Come se avessero visto tutto questo continuare e nessuna delle persone al potere ha fatto nulla al riguardo."

Padgett, che è stata citata in modo anonimo nell'articolo del New York Magazine , afferma di essere terrorizzata dopo aver parlato con l'outlet - sia lei che Foo hanno espresso la preoccupazione che affrontare i problemi sul posto di lavoro potrebbe etichettare una persona come difficile con cui lavorare. Ma come osserva Padgett, il resoconto della storia su Mills non sembrava "fare molto colpo". Alcuni anni dopo, queste frustrazioni vengono rianimate poiché le donne che hanno affermato di aver sperimentato misoginia da parte del produttore vedono un messaggio controintuitivo nel modo in cui il Times ha gestito il Califfato : che le persone che fanno accadere il giornalismo audio non sono trattenute. ad uno standard elevato come altri giornalisti, e che quando certe persone commettono errori, non saranno tenute in considerazione.

Una lamentela comune è che la debacle del Califfato e il trattamento delle colleghe - anche al passato - non sono affatto categorie separate di cattiva condotta, da valutare come sfere diverse dell'identità professionale di una persona. Non è necessariamente che le persone che hanno sminuito le donne o pasticciato un processo editoriale debbano essere inserite nella lista nera per sempre: solo che un modello di fallimento merita nota e probabilmente delle conseguenze. Il fatto che entrambi gli incidenti non abbiano avuto alcun impatto sulla traiettoria della carriera del produttore solleva interrogativi su quali istituzioni come il Times sono inclini a voler vedere il successo e chi potrebbe soffrire di conseguenza. Glenn Thrush, dopotutto, è stato tranquillamente rimandato agli affari nazionali dopo essere stato riassegnato in base a una cattiva condotta molto più aggressiva in un lavoro precedente. La scorsa settimana, una freelance ha suggerito di essere stata licenziata dopo che i conservatori avevano criticato un tweet pro-Biden piuttosto innocuo . È ragionevole chiedersi quante possibilità una persona può aspettarsi e come le istituzioni come il Times stiano facendo questi calcoli.

Un portavoce del Times ha rifiutato di specificare come sta rispondendo alle accuse su Mills trasmesse su Twitter e altrove: "Esaminiamo accuratamente tutti i reclami ricevuti e adotteremo qualsiasi azione correttiva appropriata", ha scritto un rappresentante, osservando che il documento stava portando ulteriori redattori e verificatori di fatti al suo dipartimento audio. "Stiamo valutando i prossimi incarichi per produttori e giornalisti di Caliphate e altri modi per fornire maggiore supporto al giornalismo audio investigativo".

"Penso che questa morte per mille tagli provochi complessivamente così tanto dolore", dice Duffin. "Ma è il più difficile da affrontare."

Una versione precedente di questa storia descriveva erroneamente una birra che Andy Mills ha versato sulla testa di un collega come "piena". Il collega ricorda che la birra è più simile a un terzo piena. Jezebel si rammarica dell'errore.

Suggested posts

Ci è voluto un "trattato" per convincere Matt Damon a smettere di dire la F-Word

Ci è voluto un "trattato" per convincere Matt Damon a smettere di dire la F-Word

In quello che suppongo possa essere descritto solo come un'auto-cancellazione involontaria, Matt Damon ha ammesso liberamente in un'intervista che solo di recente - come in "alcuni mesi fa" - ha smesso di usare la f-word. Secondo Vulture, l'attore sembrava portare l'argomento a proposito di niente.

La Florida registra un numero record di casi di Covid e ricoveri

La Florida registra un numero record di casi di Covid e ricoveri

A volte ricordo che il "19" in covid-19 sta per 2019, come nell'anno in cui sono stati segnalati i primi casi di covid. Poi ricordo che è il 2021, quasi due anni interi dopo l'"inizio" generalmente concordato di la pandemia di coronavirus, e penso che "cool" e "fantastico", anche "niente di meglio di così.

Related posts

Come convincere le persone ad ascoltare davvero il tuo podcast

Come convincere le persone ad ascoltare davvero il tuo podcast

È facile avviare il tuo podcast. Sono onnipresenti ora come lo erano i blog personali nei primi anni 2000.

Saturday Night Social: qual è il testo della canzone più vera in assoluto di tutti i tempi?

Saturday Night Social: qual è il testo della canzone più vera in assoluto di tutti i tempi?

Cyndi Lauper. Mai sentito parlare di lei? Non sarei sorpreso se lo avessi fatto! La poco conosciuta musicista indie, che è arrivata alla ribalta nazionale per la prima volta dopo che un paio dei suoi video musicali sono stati presentati su un canale di accesso pubblico locale di New York City chiamato Music Television o "MTV", è veramente uno dei migliori ad averlo mai fatto.

Cori Bush dorme sui gradini del Campidoglio per protestare contro la casa non estendendo la moratoria degli sfratti

Cori Bush dorme sui gradini del Campidoglio per protestare contro la casa non estendendo la moratoria degli sfratti

Nonostante gli sforzi di alcuni democratici della Camera, venerdì il Congresso non è riuscito ad approvare un'estensione della moratoria nazionale sugli sfratti, riporta l'Associated Press. Senza questa protezione, istituita lo scorso settembre per mantenere le persone alloggiate nel mezzo della crisi economica causata dalla pandemia di coronavirus in corso, più di 3.

Lorde mangia l'ala più piccante che esista: "È una bella ala"

Lorde mangia l'ala più piccante che esista: "È una bella ala"

Ora più che mai: Lorde???????????!!!!La musicista—il cui terzo album, Solar Power, uscirà il mese prossimo—è andata a quel sadico programma di interviste su YouTube Hot Ones e ha mantenuto la sua compostezza no importa quanto piccanti siano diventate le ali, riferisce Pitchfork. E come.

MORE COOL STUFF

Perché la star di "Ted Lasso" Jason Sudeikis ha paragonato negativamente "SNL" a McDonald's

Perché la star di "Ted Lasso" Jason Sudeikis ha paragonato negativamente "SNL" a McDonald's

Jason Sudeikis ha fatto irruzione nel mondo dello spettacolo mentre lavorava a "SNL", ma non era sempre entusiasta di lavorare per lo spettacolo.

Perché Sir Ian McKellen ha rifiutato di interpretare Silente in "Harry Potter"?

Perché Sir Ian McKellen ha rifiutato di interpretare Silente in "Harry Potter"?

Secondo quanto riferito, Sir Ian McKellen è stato preso in considerazione per il ruolo di Silente. Allora perché McKellen non ha mai interpretato il più grande mago di tutti loro?

'Piccole persone, grande mondo': cosa fa Zach Roloff per vivere?

'Piccole persone, grande mondo': cosa fa Zach Roloff per vivere?

Cosa fa Zach Roloff per vivere? La star di "Little People, Big World" guadagna denaro al di fuori delle riprese per la serie TLC. Scopri di più qui.

Spiegazione del finale di 'Blood Red Sky'

Spiegazione del finale di 'Blood Red Sky'

Coloro che si sono sintonizzati su "Blood Red Sky" di Netflix potrebbero trovarsi a dover spiegare il finale un po' più chiaramente. Continuate a leggere per saperne di più.

In che modo il COVID-19 "sfonda" nelle persone vaccinate?

In che modo il COVID-19 "sfonda" nelle persone vaccinate?

Sentiamo molte segnalazioni di persone vaccinate contro il COVID-19 che hanno contratto la malattia. Come succede e perché questo non dovrebbe impedirci di ottenere il vaccino?

Perché alcuni sport olimpici sono ancora aperti solo agli uomini o solo alle donne?

Perché alcuni sport olimpici sono ancora aperti solo agli uomini o solo alle donne?

Potrebbe sorprenderti che anche nel 2021 ci siano alcuni sport olimpici che non sono aperti a entrambi i sessi.

I sistemi di rilevamento degli spari sono la risposta all'aumento della violenza armata?

I sistemi di rilevamento degli spari sono la risposta all'aumento della violenza armata?

Città come Chicago stanno spendendo milioni per sistemi ad alta tecnologia in grado di identificare e individuare l'esatta posizione di uno sparo. Ma questi sistemi valgono il cartellino del prezzo?

Scienziati individuano per la prima volta la luce da dietro un buco nero

Scienziati individuano per la prima volta la luce da dietro un buco nero

Gli scienziati hanno osservato lampi di raggi X provenienti da dietro un buco nero supermassiccio, in linea con la previsione di Albert Einstein secondo cui oggetti estremamente grandi possono piegare la luce.

Miss. Optometrista uccisa da un ex mentre lavorava alla clinica Walmart, il sospettato ottiene la vita in prigione

Miss. Optometrista uccisa da un ex mentre lavorava alla clinica Walmart, il sospettato ottiene la vita in prigione

La dottoressa Shauna Witt è stata uccisa dal suo ex un mese dopo aver rotto con lui

Barbra Streisand dice che ama "avere uno scopo più grande di me" mentre parla di filantropia

Barbra Streisand dice che ama "avere uno scopo più grande di me" mentre parla di filantropia

Barbra Streisand si apre sui tipi di organizzazioni e sulle cause a cui le piace fare donazioni

La leggenda del wrestling Ric Flair lascia la WWE

La leggenda del wrestling Ric Flair lascia la WWE

La WWE ha annunciato martedì di aver accettato di liberare la leggenda del wrestling Ric Flair dal suo contratto

L'olimpionico non sarà "sconfitto" da un'immersione fallita a punteggio zero: "Mi è permesso commettere errori"

L'olimpionico non sarà "sconfitto" da un'immersione fallita a punteggio zero: "Mi è permesso commettere errori"

La subacquea canadese Pamela Ware non ha avuto la competizione che aveva immaginato, ma questo non l'ha fermata nel sognare il futuro

Quello che un gruppo di studenti di prima elementare mi ha insegnato su UX

Quello che un gruppo di studenti di prima elementare mi ha insegnato su UX

Certi giorni mi sento un po' come Billy Madison. Un uomo adulto che entra in classe con un gruppo di bambini di sei anni.

Come sono diventato da un giorno all'altro un copywriter ben pagato

La storia di come ho fallito come imprenditore, ho fatto perno e ho avuto successo (di nuovo)

Come sono diventato da un giorno all'altro un copywriter ben pagato

Sono un imprenditore a tempo pieno da 18 mesi e ho provato diverse attività nell'ultimo anno e mezzo. Inizialmente, sono andato all-in con la mia startup PropTech, ma mi sono subito reso conto che lo sviluppo avrebbe richiesto molto più tempo del previsto.

Come un boicottaggio olimpico comunista è costato milioni a McDonald's

Se solo Ronald McDonald avesse partecipato alla riunione di marketing

Come un boicottaggio olimpico comunista è costato milioni a McDonald's

Scena: ufficio marketing di McDonald's. 1984 Presente: team di marketing di McDonald's.

Legge di Say, auto a guida autonoma e AGI

Legge di Say, auto a guida autonoma e AGI

L'offerta crea la propria domanda è forse la formulazione più semplice della legge di Say, ma può essere eccessivamente semplicistica. L'idea di base è che per comprare qualcosa, qualcuno deve prima produrre qualcosa.

Language